Progetta un sito come questo con WordPress.com
Crea il tuo sito

L’EUCARISTIA È UN SACRIFICIO E UN SACRAMENTO: NOI VIVIAMO DI CIÒ CHE UCCIDIAMO.

Il sacramento dell’Eucaristia ha due aspetti: è al contempo un sacrificio e un sacramento. Poiché la vita biologica non è che un riflesso, una debole eco, un’ombra della vita divina, nell’ordine naturale si possono trovare analogie con le bellezze divine. La natura stessa non ha forse un duplice aspetto: un sacrificio e un sacramento? Le verdure servite a tavola, la carne presentata sul piatto, sono i sacramenti naturali del corpo dell’uomo, che vive per mezzo loro. Se avessero la parola potrebbero dirci: «Se non entrerai in comunione con me non potrai vivere».

Ma se esaminiamo in che modo la creazione inferiore degli elementi, della verdura o della carne possano diventare il sacramento o la comunione dell’uomo, veniamo immediatamente introdotti al concetto di sacrificio. I vegetali non devono venire sradicati dalla terra, soggetti alla legge della morte e passare attraverso la dura prova del fuoco prima di poter divenire sacramento della vita fisica o entrare in comunione con il corpo? La carne nel piatto che era un giorno qualcosa di vivente, non è stata soggetta al coltello e il suo sangue versato sul suolo di un naturale Getsemani o Calvario prima che fosse pronta per essere presentata all’uomo? La natura, di conseguenza, suggerisce che un sacrificio deve precedere un sacramento; la morte è il preludio della comunione.

In altre parole, se una cosa non muore, non può iniziare a vivere in un ordine superiore. Per esempio, entrare in comunione senza un sacrificio sarebbe, nell’ordine naturale, come mangiare le verdure e la carne crude. Guardando faccia a faccia le realtà della vita, vediamo che noi viviamo di ciò che uccidiamo. Elevandoci all’ordine soprannaturale, viviamo ancora di ciò che uccidiamo. Sono stati i nostri peccati ad aver ucciso Cristo sul Calvario e, per la potenza di Dio che è risorto dai morti e regna nella gloria dei cieli, egli ora diventa la nostra vita entrando in comunione con noi, e noi con lui. Nell’ordine divino ci deve essere il sacrificio o la consacrazione della Messa prima che ci possa essere il sacramento o la comunione tra le anime e Dio.

(Fulton J. Sheen, da “I 7 Sacramenti” edizioni Ares)

Autore: Amici di Fulton Sheen

amicidifultonsheen@gmail.com

1 commento su “L’EUCARISTIA È UN SACRIFICIO E UN SACRAMENTO: NOI VIVIAMO DI CIÒ CHE UCCIDIAMO.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: